Category

Sport

Category

Riguardo al sentiero che conduce al rifugio Fonda Savio, è sicuramente il caso di affermare che la destinazione è solamente una parte del “viaggio”. In quest’articolo troverete le principali informazioni per un cammino che porta in un luogo unico raggiungibile solamente passo dopo passo.

Ci troviamo in Veneto, più precisamente nel comune di Auronzo di Cadore . L’itinerario porta ad una quota di 2367 metri sul livello del mare, il tempo di percorrenza è di circa 1:45 minuti. 

Dove parcheggiare

IL parcheggio gratuito più vicino al sentiero per raggiungere il rifugio Fonte Savio  si trova tra il lago di Misurina e lo spettacolare lago di Attorno lungo Via Monte Piana che li collega.  Vi lascio il link su come raggiungere il parcheggio con —> Google Maps e le coordinate GPS:  46.59107 – 12.26355 (46°35’28” N – 12°15’49” E). Se desiderate usare un altro tipo di navigazione provate ad inserire  le parole chiave “parcheggio libero Cadini”. 

Il mio primo consiglio è quello di partire abbastanza presto la mattina, il parcheggio in questione – specialmente durante i weekend – viene preso d’assalto e usato anche per le numerosissime persone che desiderano raggiungere le 3 Cime di Lavaredo.

Il sentiero 

Dopo aver lasciato l’auto l’itinerario inizia sulla sinistra del parcheggio, seguendo la strada asfaltata fino al divieto di accesso. Da lì si prosegue per il sentiero CAI 115 che lentamente sale verso una radura e un verde prato caratterizzato da graziosi ponticelli che vi permetteranno di passare i piccoli corsi d’acqua senza bagnarvi le scarpe. 

Da subito, la salita si presenta abbastanza impegnativa, in un sottobosco caratterizzato da abeti e larici che maestosamente sovrastano il sentiero. Spesso la presenza di gradoni naturali rendono la salita più agevole, in circa 45 minuti vi troverete fuori dal fresco bosco. 

Un consiglio forse scontato è quello di munirvi di crema solare, infatti da qui in poi il bosco termina lasciando spazio ad un panorama diverso, fatto di rocce e bassa vegetazione. Specialmente nelle giornate estive il sole cocente della montagna brucia. 

Da questo punto il sentiero prosegue con vari tornati fino ad arrivare al passo dei Toci, in lontananza sull’altura è possibile già intravedere il rifugio. Un breve tratto di moderata salita permette di rifiatare e di godere appieno dell’incredibile panorama circostante. 

Al momento della nostra escursione è luglio e qui è ancora presente della neve che rende il tutto ancor più epico e straordinario. 20 sono i minuti necessari per risale il costone roccioso fino ad arrivare alla meritata destinazione. 

Dalla terrazza panoramica del rifugio Fonda Savio si gode di una vista sui Cadini di Misurina caratterizzati da vette rocciose uniche nel loro genere, emozioni  che solo un luogo isolato come questo riesce a far provare. 

Caratteristiche de rifugio

Il rifugio non è molto grande ma offre la possibilità di un ottimo ristoro e circa 20 posti letto. Per prenotazioni ecco la mail: florian.poernbacher@rolmail.net

Apertura

Il rifugio è aperto solamente nel periodo estivo, precisamente dal 15 Giugno al 10 novembre. È sempre consigliabile consultare il meteo prima di intraprendere l’escursione. Vi lascio i contatti del rifugio: 003943539036