Category

Cucina tipica

Category

Se vi piacciono i panorami, la buona cucina e l’aria pulita e frizzante della montagna quest’articolo fa per voi: qui troverete informazioni utili su Malga Maraia, una tra le malghe più belle del comprensorio di Auronzo Misurina.

Come arrivare: 

In Auto/bicicletta: se non avete la possibilità raggiungere la malga con le vostre gambe c’è la possibilità di arrivarci anche in auto. Da Auronzo di Cadore seguite le indicazioni per Misurina mediante la strada Regionale 48. Arrivati al km 138+500 vedrete sulla destra un grande cartello indicante per l’appunto Malga Maraia, da lì in pochi minuti raggiungerete la destinazione. 

Sentiero a Piedi dall’hotel Cristallo: l’hotel Cristallo si trova lungo la strada regionale 48  a circa 5 km da Misurina e a 18 km da Auronzo di Cadore. Ecco le indicazioni per raggiungere questo punto con —> GoogleMaps. Da qui il tempo di percorrenza è di 1 ora e mezza, con un dislivello di 300 mt. Imboccate la piccola stradina che attraversa i prati a monte dell’hotel. Da lì inizia il vero e proprio sentiero che si snoda in un bosco di abeti rossi. Arriverete ad una strada asfaltata, dopo averla superata imboccate la strada forestale che sale con una leggera pendenza e tra i larici, aceri e abeti arriverete fino alla malga.

Sentiero alternativo in mountain bike: per questo percorso vi consiglio di lasciare l’auto al parcheggio della seggiovia Col De Varda per poi dirigetevi verso destra e imboccare il sentiero che porta alla chiesetta  dalla quale potrete godere di un bellissimo panorama sul lago sottostante (46.577848, 12.254102). Da qui, imboccate la pista ciclabile direzione Auronzo per 190 metri. Sulla vostra sinistra troverete un cartello indicante “Malga Maraia” e imboccate sentiero 120B.  La lunghezza dell’intero itinerario è di circa 7 km e il dislivello di 220 mt in leggera salita. Un percorso semplice ed adatto a tutti. Se siete poco allenati consiglio l’utilizzo di una e-bike per godere appieno del panorama. 

Malga Maraia: perché andarci

La prima ragione è senza alcun dubbio la cucina. Qui avrete l’imbarazzo della scelta: dai piatti tipici alle grigliate, io ho sempre mangiato davvero molto bene. Ottimi anche gli affettati mentre i loro dolci sono una leccornia da non perdere. 

Un’altra ragione è il panorama: i verdi pascoli che  caratterizzano la zona sono uno scenario perfetto per scattare alcune foto ricordo e per rilassarsi magari stendendosi per qualche minuto tra i fiori profumati e la verde erba, osservando le nuvole che sembrano ricorrersi in cielo.

Altri  interessanti sentieri in zona

Un altro sentiero molto bello da percorre che inizia dal parcheggio della Seggiovia rifugio Col De Varda è quello che porta al rifugio Città Carpi . Questo rifugio è situato sulla forcella Maraia ad un’altitudine di 2110 metri, nel gruppo dei Cadini di Misurina. Il panorama che si gode dalla sua terrazza spazia sulle Marmole, sul Sorapiss, Monte Cristallo, Tofane e sulla Croda dei Toni. 

Posso consigliare anche l’itinerario che porta al rifugio Fonda Savio . Per questa escursione è sicuramente il caso di affermare che la destinazione è solamente una parte del “viaggio”.